Iscriviti alla Newsletter!

 

Clika sulla busta qui sotto e compila il form per essere aggiornato sulle mie novità.

POSSIAMO SEMPRE SCEGLIERE!

Oggi ho avuto modo di riflettere su quante volte ci troviamo di fronte a situazioni nelle quali stiamo scomodi, nelle quali ci sentiamo a disagio, nelle quali ci sentiamo imprigionati, situazioni che non ci fanno stare bene, che non augureremmo nemmeno al nostro peggior nemico… e ci sentiamo impotenti, ingabbiati, imprigionati                                                       perchè non possiamo scegliere!

Beh, veramente oggi ERO in una di quelle situazioni, e mi stavo dicendo “ah, se solo potessi scegliere!"

 

“Se solo potessi scegliere, di sicuro non sceglierei di vivere questa situazione” Pensavo... e proprio mentre mi raccontavo questa storiella, da dentro si è fatta viva una Vocina che mi ha detto:“noi possiamo sempre scegliere e quando ci sembra che non sia così, stiamo semplicemente scegliendo di non scegliere”.

 

La mia parte più critica e categorica (e un po’ vittima) ha subito risposto: “che cavolo dici Vocina???” e quella Vocina allora ha continuato a parlarmi dicendo ciò che puoi leggere qui sotto.

 

Sai, esistono diversi livelli di scelta.

Un primo livello è quando puoi dire di SI o di NO a qualche cosa: mi piace, lo faccio, lo dico, vado, resto? In questi casi può essere semplice o impegnativo rispondere, comunque la risposta dipende esclusivamente da te, e quindi se non rispondi stai scegliendo di non scegliere.

Nel secondo livello, come per il primo livello, puoi dire SI o NO a qualche cosa, ma non sei solo nella risposta: ci piace, lo facciamo, lo diciamo, andiamo, restiamo? In questo caso la risposta è già più impegnativa, in quanto bisogna mettere d’accordo più persone e quindi la scelta non è più solo tua ma di un gruppo. Comunque, come individuo, puoi sempre scegliere se accettare la risposta del gruppo, farla tua e continuare a far parte di quel gruppo, oppure fare una scelta diversa e quindi, magari, uscire da quel gruppo. O ancora una volta puoi scegliere di non scegliere e quindi sentirti “imprigionata”.

Il terzo livello poi è quando ti trovi di fronte a dei fatti che esulano completamente (così credi!) dalla tua sfera d’influenza e quindi ti sembra di subire scelte di altri o eventi esterni a te. Ma anche in questo caso puoi sempre fare una scelta, la scelta di come rispondere a questi eventi… puoi rispondere anche qui con un SI o con un NO.

Quando ti rispondi SI è quando quello che fai, quello che ti racconti ti porta nella strada del ben-essere, nel sentiero dell’amore per te stessa. Quando ti rispondi NO, ti racconti che quella cosa ti è capitata, che non te la meritavi, ti racconti che non hai scelta, che è giusto/giustificato/normale stare male, sentirsi feriti, soffrire.

 

Quella vocina mi ha fatto riflettere, e ha fatto si che questa mattina scegliessi di mettere i piedi giù dal letto invece di rimanere a letto, di lavarmi i denti, di vestirmi… ha fatto si che cominciassi a fare piccole scelte per la mia giornata,piccole azioni che mi hanno fato ritrovare pensieri più “potenti” e un po’ alla volta la mia giornata si è trasformata.

 

Quando ci sembra di non avere scelta, cominciamo con le piccole scelte… e ci accorgeremo presto che possiamo sempre scegliere di risponderci SI!

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    krista (sabato, 12 novembre 2011 18:58)

    Oggi ho scelto di smettere d'aver paura dell'incubo che mi imprigiona da 2 anni e con me imprigiona mio figlio... gli ho detto: "Vieni a prendermi incubo, sono quà, che mi vuoi fare? Forza vieni a prendermi!" Dagli incubi si esce quando ci si risveglia e è già importante capire che si è in un incubo e che la via d'uscita è svegliarsi, l'incubo finisce quando si esaurisce la pellicola, a quel punto ci si risveglia... cosi ne è per le piccole/grandi problematiche di ogni giorno... GRAZIE FEDE !!!

  • #2

    kikaenergy (sabato, 12 novembre 2011 19:02)

    grazie a te bimba... mio specchio, mia Amica ;)

  • #3

    gina (sabato, 12 novembre 2011 19:26)

    e brava Kika!!! già, possiamo SEMPRE scegliere!!! quanta libertà, quanto potere personale deriva da una simile convinzione, e quanta gioia! perchè non esistono più sfortune, congiure ed ingiustizie. E' scomodo a volte, certo! ma ne vale la pena! Ti abbraccio!♥

  • #4

    laura (domenica, 13 novembre 2011 00:02)

    ..eh già Amica CONDIVIDO ogni parola!!:-)..oltre a Te ..Ringrazio una persona a me cara (la conosci anche tu :)che mi ha fatto SCOPRIRE e COMPRENDERE questa parola x me MAGICA che è "SCEGLIERE"..ogni volta lo faccio,così vale x la felicità..scelgo di esserlo a prescindere dalle situazioni che VIVO ;-).... in questi giorni pensando ad alcuni desideri che ho nel <3 ,mi sono resa conto che le scelte che fanno gli altri a volte vorrei fossero le MIE ...ma non essendo le stesse cmq scelgo di non stare male ,ed ancora una volta "scelgo" di ACCETTARE le loro scelte!! Insomma un continuo SCEGLIERE :-))) Grazie Amica x le tue parole <3

  • #5

    Alberto (domenica, 13 novembre 2011 12:06)

    Grazie per queste parole Kika... Mi piace soprattutto quello che hai scritto nelle ultime righe: COMINCIARE CON LE PICCOLE (grandi) SCELTE!
    Un abbraccio, Al... ^_^

  • #6

    Marco (domenica, 13 novembre 2011 12:43)

    Conosco Te Kika da poco. Ti ho conosco sempre meglio a aprtire da una tua scelta una tua azione silenziosa ma super eloquente. Il tempo passa e scopro sempre più che c'è molto dentro di te e per quello che vedo e sento noto che scegli anche di regalare questo qualcosa di te agli altri come se avessi scelto di essre una persona di "Servizio" una persona d' intervento. "Passabile in un salotto indispensabile in una naufragio B.P." Non ti fermare e se potrò mi piacerebbe sentire dal vivo la tua vocina, la sa lunga :-)